Contenuto

Percorsi scolastici... nel 2021

Come intendiamo modellare l’apprendimento e l’insegnamento del futuro? La domanda concerne tutti noi: direzioni scolastiche, corpo insegnante e genitori, allievi, decisori politici del settore dell’educazione, specialisti della formazione professionale come pure le studentesse e gli studenti delle alte scuole pedagogiche. La crescente digitalizzazione nella nostra vita quotidiana e, da marzo 2020, il Covid-19 ci offrono della materia di riflessione e aprono nuove prospettive.

Fino a quest’autunno, renderemo visibile sulla «Mappa del cambiamento», su e giù per il paese, come le scuole stanno affrontando la trasformazione digitale. «Centanni» fornisce il contesto per tale scopo: nel 2021 approfitteremo del centenario di Educa per guardare all’avvenire piuttosto che al passato. Verso il futuro, là dove pensate che si trovi la vostra scuola tra qualche anno. Potete scegliere l’orizzonte temporale che preferite: tangibile e concreto nei tre anni futuri, alquanto visionario tra 15 anni oppure anche utopico tra 100 anni.

I percorsi scolastici del futuro saranno tanto variabili quanto lo sono le scuole di oggigiorno. Le persone, i luoghi, la cultura, la missione – e tutti gli altri fattori che fanno della vostra scuola, esattamente ciò che  è – determineranno il vostro futuro percorso. Ci rallegriamo di scoprire quali saranno queste vie, sotto qualsiasi forma e nella quantità che preferite. Potrebbe addirittura darsi che ci ritroveremo alla fine di questo tragitto con 2021 percorsi diversi. Un tale risultato sarebbe da considerare come una pura coincidenza.

L’apertura verso il futuro non è invece una coincidenza. Numerose scuole si sono lanciate da lungo tempo in un processo cosciente, altre si stanno preparando. Poco importa dove, voi e la vostra scuola, vi situate in questo momento: indicate alla vostra scuola la strada da intraprendere nell'ambito di Centanni.

Nel 2021, nell’anno del nostro anniversario, renderemo quindi visibile e tangibile l’avvenire delle scuole, in tutta la loro diversità. Emergeranno sicuramente nuovi soggetti di riflessione e nuove prospettive: per voi, per la vostra scuola, per le direzioni dell’educazione e, in fin dei conti, per tutte e tutti, nello spazio formativo svizzero. I nostri ringraziamenti vanno già sin d’ora alle due associazioni dei capi d’istituto VSLCH e CLACESO per il loro sostegno.

Hybride Netzwerke durchdringen die Grenzen analo-ger und digitaler Lernressourcen. Formale, non-formale und informelle Bildung entwickeln sich zu einem neuen Ökosystem. Centanni macht die Schule der Zukunft fassbar.

Le reti ibride permeano le frontiere delle risorse d’apprendimento analogiche e digitali. L’educazione formale, non formale e informale si sviluppa in un nuovo ecosistema. Centanni rende tangibile la scuola del futuro.

Il percorso della vostra scuola… nel 2021

La vostra scuola si sta impegnando per un cambiamento nell’apprendimento e nell’insegnamento del futuro? In questo caso renderemo visibili con piacere i vostri progetti, le vostre iniziative e i vostri esempi pratici sulla «Mappa del cambiamento». Tutti i progetti che verranno inseriti parteciperanno al «Topo d’oro», un concorso dotato di un premio di 15'000 franchi.